10^ giornata. Le Fiamme battono Prato 30 a 3 e tornano in zona playoff

10^ giornata. Le Fiamme battono Prato 30 a 3 e tornano in zona playoff

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY 10^ DI ECCELLENZA LE FIAMME TORNANO ALLA VITTORIA E SI RIAFFACCIANO IN ZONA PLAYOFF CONQUISTANDO CINQUE PUNTI A PRATO Presutti: “Una vittoria importante per noi che ci permette di rialzare la testa dopo due sconfitte. Siamo di nuovo quarti e vogliamo provare a restarci. Da oggi sarà una lotta punto a punto con le ...

Leggi Tutto...

UNDER 18 – CONGELATA…LA CLASSIFICA!

UNDER 18 - CONGELATA...LA CLASSIFICA!

"Con ordine, affronta il disordine; con calma, l’irruenza. Questo significa avere il controllo del cuore." Sun Tzu (generale e filosofo cinese 544 a.C.-496 a.C.) COMMENTO - Anticipo di campionato giocato, di venerdì sera, tra le mura amiche del "Gelsomini" pur se considerata una partita casalinga per la Pol. Lazio Rugby Junior. Clima tipico dei famigerati tre giorni della "merla" (29, ...

Leggi Tutto...

Preview 10^ di Eccellenza. La formazione delle Fiamme per la trasferta di Prato

Preview 10^ di Eccellenza. La formazione delle Fiamme per la trasferta di Prato

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY PREVIEW 10^ GIORNATA LA FORMAZIONE DELLE FIAMME PER LA TRASFERTA DI PRATO Presutti: “Dobbiamo fare punti per non perdere il contatto con le posizioni di vertice, am io non mi fido di nessuna squadra e per questo non guardo alla classifica dei miei avversari. Ho chiesto la massima attenzione ai miei ragazzi, perché ...

Leggi Tutto...

SETTORE GIOVANILE – APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

SETTORE GIOVANILE - APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

UNDER 18 Venerdì 30 gennaio 2015 ore 19:30 - Campo "S. Gelsomini" via Portuense n. 1680 - Roma Anticipo III giornata di ritorno  POL. LAZIO RUGBY vs NRR FIAMME ORO JUNIOR Arbitro: Sig. NB: Anche se disputata presso il Campo "S. Gelsomini" gioca in casa la Pol. Lazio Rugby UNDER 16 RIPOSO UNDER 14 Gruppo I Sabato 31 gennaio 2015 ore 17:00 - Campo "S. Quatrini" via del Campo Sportivo Scolastico  snc - ...

Leggi Tutto...

UNDER 16 – COMUNICATO CRL

UNDER 16 - COMUNICATO CRL

La FIR ha pubblicato il Comunicato Federale n°5 con cui reso noto la struttura della 2^ Fase del Campionato Regionale U16 per la stagione corrente. COMUNICATO FEDERALE N. 5 .

Leggi Tutto...

UNDER 18 – ANTICIPO III GIORNATA DI RITORNO

UNDER 18 - ANTICIPO III GIORNATA DI RITORNO

AVVISO L'INCONTRO VALIDO PER LA III GIORNATA DI RITORNO DEL CAMPIONATO REGIONALE UNDER 18 TRA LA POL. LAZIO RUGBY E LA NRR FIAMME ORO JUNIOR, PROGRAMMATO PER DOMENICA 1° FEBBARIO 2015 PRESSO IL CENTRO SPORTIVO "GIULIO ONESTI" DI ROMA, SARA' ANTICIPATO A VENERDI' 30 GENNAIO 2015 ALLE ORE 19:30. PER ACCORDI SOCIETARI, RATIFICATI DAL COMITATO REGIONALE LAZIO, L'INCONTRO ...

Leggi Tutto...

UNDER 12 – PHOTOGALLERY VITERBO

UNDER 12 - PHOTOGALLERY VITERBO

                              27 gennaio 2015 Ufficio Stampa Settore Giovanile

Leggi Tutto...

UNDER 18 – NRR FFO vs CIVITAVECCHIA PHOTOGALLERY

UNDER 18 - NRR FFO vs CIVITAVECCHIA PHOTOGALLERY

          Photo Maker Maria Tranquilli  27 deicembre 2015Ufficio Stampa Settore Giovanile

Leggi Tutto...

UNDER 18 - UNA DEDICA SPECIALE

Il 25 gennaio dello scorso anno, in un tragico incidente stradale, perdeva la vita Filippo Cantoni promessa del rugby italiano. Giocava con la magli numero 10 del Colorno, era membro dell'Accademia "Ivan Francescato" ed aveva esordito nella Nazionale Under 18. Ieri, nell'anniversario della sua scomparsa, il nostro pilone Valdo Cesareo ha voluto dedicare alla memoria  di ...

Leggi Tutto...

10^ giornata. Le Fiamme battono Prato 30 a 3 e tornano in zona playoff

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

10^ DI ECCELLENZA
LE FIAMME TORNANO ALLA VITTORIA E SI RIAFFACCIANO IN ZONA PLAYOFF
CONQUISTANDO CINQUE PUNTI A PRATO

Presutti: “Una vittoria importante per noi che ci permette di rialzare la testa dopo due sconfitte. Siamo di nuovo quarti e vogliamo provare a restarci. Da oggi sarà una lotta punto a punto con le altre pretendenti ai playoff”.

pratoffoo

(foto di repertorio – ph. Flavia Conforti)

Il commento

Prato – Bottino pieno per le Fiamme che tornano alla vittoria nella prima giornata di ritorno del Campionato di Eccellenza, conquistando 5 punti sul campo dei Cavalieri Prato. Un risultato che permette ai Cremisi di riaffacciarsi in zona playoff e di occupare la quarta piazza con 29 punti all’attivo, in coabitazione con il Lafert San Donà, che oggi ha avuto la meglio di un solo punto sul Mogliano con una meta arrivata in zona Cesarini, e staccando di due lunghezze il Viadana inchiodato sul pareggio dalla Lazio.

Le condizioni del manto erboso del “Chersoni”, reso molto pesante dalla pioggia battente, non hanno di sicuro favorito il gioco alla mano, infatti tutte le segnature del match sono scaturite da calci piazzati o da azioni del pacchetto di mischia delle Fiamme che ha messo in cassaforte le quattro mete, con un Prato più intento a frammentare il gioco degli avversari che a costruire azioni in attacco. 

“Questa è una vittoria importante per noi – ha commentato coach Pasquale Presutti al termine del match – perché, oltre a venire dopo due sconfitte consecutive, ci permette di tornare nelle posizioni di vertice del Campionato. Per questa partita ho preferito far riposare alcuni giocatori in vista dei prossimi impegni che per noi saranno cruciali, ma chi è sceso in campo oggi, e alcuni non giocavano da un po’ di tempo, ha svolto il proprio compito egregiamente e ha dimostrato di essere pronto all’occorrenza. Ora siamo quarti e vogliamo provare a restarci, anche se sappiamo che sarà una lotta punto a punto con le altre squadre pretendenti”.

Domenica 8 febbraio, il giorno dopo il match della Nazionale contro l’Irlanda nel 6 Nazioni, il XV della Polizia di Stato affronterà la capolista Calvisano: una partita difficile contro una squadra contro cui i Cremisi sono sempre usciti sconfitti dal campo, ma che sarà importante per testare le reali ambizioni del team allenato da coach Presutti.

 

Il tabellino

10^ giornata del Campionato nazionale di Eccellenza
Prato, stadio “Enrico Chersoni” – sabato 31 gennaio 2015 ore 15,00
Rugby Club I Cavalieri Prato v Fiamme Oro Rugby 3-30 (3-18)

Marcatori: 11’ cp Thomsen (0-3), 17’ cp Thomsen (0-6), 21’ cp Roveda (3-6), 27’ m Ceglie (3-11), 35’ meta di punizione FFOO tr Thomsen (3-18), 46’ m Marazzi (3-23), 50’ m Naka tr Thomsen (3-30)

Rugby Club I Cavalieri: Lunardi, Gobbi Frattini (53’ Muyodi), Heymans, Gentile (55’ Biancaniello), Roveda, Biffi (64’ Dublino), Ciaurro, Petillo (cap.), Celerino, Mhadhbi (53’ Cemicetti), Pierini, Vaschi, Bigoni, Datola (41’ Marchetto), Hazana (73’ Datola).
A disposizione non entrati: Moreno, Bernardo.
Allenatore: Alejandro Moreno

Fiamme Oro Rugby: Barion, De Gaspari, Di Massimo (62’ Forcucci), Sapuppo (cap.), Valcastelli (62’ Calabrese), Thomsen, Marinaro, Duca, Favaro (60’ Vedrani), Marazzi, Sutto (65’ Cazzola) F, Cazzola A., Ceglie (60’ Pettinari), Cerqua, Naka (60’ Cocivera).
A disposizione non entrati: Vicerè, , Pettinari,., , , , Canna.
Allenatore: Pasquale Presutti

Arbitro: Passacantando (L’Aquila)
Giudici di linea: Meconi e Pier’Antoni.
Quarto uomo: Rosamilia

Cartellini gialli: 25′ Celerino (Prato)

Man of the match: Simone Marinaro (FFOO)

Punti conquistati: RugbyClub I Cavalieri 0, Fiamme Oro Rugby 5

Note: terreno pesante per la pioggia, spettatori 100 ca.

31 gennaio 2015
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Preview 10^ di Eccellenza. La formazione delle Fiamme per la trasferta di Prato

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

PREVIEW 10^ GIORNATA
LA FORMAZIONE DELLE FIAMME PER LA TRASFERTA DI PRATO

praVffoo

Presutti: “Dobbiamo fare punti per non perdere il contatto con le posizioni di vertice, am io non mi fido di nessuna squadra e per questo non guardo alla classifica dei miei avversari. Ho chiesto la massima attenzione ai miei ragazzi, perché il pericolo di prendere l’impegno sottogamba è dietro l’angolo”

Roma – Dopo venti giorni torna il campionato di Eccellenza con la prima giornata di ritorno. Le Fiamme, reduci da due sconfitte consecutive con Rovigo e Mogliano, sono rimaste al palo scivolando dalla terza alla quinta posizione a quota 24 punti. Dunque, l’imperativo a Ponte Galeria è quello di fare punti per non perdere il contatto con le posizioni alte della classifica e l’occasione si presenta subito sabato 31 gennaio, quando il XV della Polizia di Stato sarà impegnato in trasferta contro i Cavalieri Prato, già sconfitti all’andata con un perentorio 56 a 0 sul sintetico della caserma “S. Gelsomini”. Ma anche gli incroci della 10^ giornata tra le compagini venete potrebbero favorire i Cremisi, con il San Donà, diretta concorrente delle Fiamme sulle quali vanta un solo punto di vantaggio, che se la vedrà al “Pacifici” con il Mogliano e il Petrarca che ospiterà il Rovigo per una “classica” del rugby di casa nostra.

Comunque, coach Pasquale Presutti non abbassa la guardia: “Sì, è vero, dobbiamo fare punti e la trasferta di Prato potrebbe essere una buona occasione, ma per natura io non mi fido di nessuna squadra, soprattutto di quelle in fondo alla classifica. Il pericolo di prendere l’impegno sottogamba è sempre dietro l’angolo, quindi ho chiesto ai miei ragazzi di mettere in campo la stessa attenzione e grinta che metterebbero contro la prima in classifica”.

Questo il XV che scenderà in campo contro i “tuttineri” toscani: i due piloni saranno Laert Naka e Alessio Ceglie, con Giuseppe Cerqua tallonatore; in seconda linea torna Alberto Cazzola a far coppia con Michele Sutto, mentre i flanker saranno Lorenzo Favaro e Vittorio Marazzi; Gianmarco Duca chiuderà il pacchetto di mischia con la maglia numero 8. Inedita la cabina di regia dove troveranno posto Simone Marinaro (numero 9) e all’apertura il sudafricano Martin Thomsen. Marco Di Massimo e capitan Giovanni Massaro saranno i due centri, mentre il triangolo allargato sarà composto dalle due ali Pietro Valcastelli e Marcello De Gaspari, e dall’estremo Guido Barion.

Arbitrerà l’incontro, con inizio alle 15,00, il signor Claudio Passacantando, fischietto aquilano alla terza direzione di una partita delle Fiamme in questa stagione.
La probabile formazione
Barion, De Gaspari, Di Massimo, Massaro (cap), Valcastelli, Thomsen, Marinaro, Duca, Marazzi, Favaro, Sutto, Cazzola A., Ceglie, Cerqua, Naka
A disposizione: Cocivera, Vicerè, Pettinari, Cazzola F., Vedrani, Calabrese, Canna, Sapuppo

30 gennaio 2015
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Tanti auguri, coach!!!

PASQUALE 04

9^ giornata. Le Fiamme perdono l’imbattibilità casalinga in campionato cedendo 21 a 31 contro il Mogliano

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

9^ GIORNATA ECCELLENZA
LE FIAMME PERDONO L’IMBATTIBILITA’ CASALINGA CEDENDO 21 A 31 CONTRO IL MOGLIANO

Raineri: “Sapevamo che la caratteristica principale del Mogliano era quella di saper far girare molto bene il pallone e ci eravamo preparati bene proprio per contrastare al meglio questa peculiarità, ma siamo inciampati negli stessi errori difensivi che ci sono costati il match a Rovigo la settimana scorsa. Ho visto comunque una buona reazione dei ragazzi nel secondo tempo. Dobbiamo metabolizzare questa sconfitta per ripartire carichi in vista dei prossimi impegni”.

RID-9195

il neozelandese Shayne Anderson al suo esordio con la maglia delle Fiamme Oro (ph. Paolo Cerino)

 

IL COMMENTO

Roma – Le Fiamme incappano nella seconda sconfitta consecutiva e perdono l’imbattibilità casalinga in campionato ad opera del Mogliano che, ancora una volta, esce vittorioso dalla caserma “S. Gelsomini” per 31 a 21, consolidando così la prima piazza in classifica, in attesa dei posticipi domenicali. Il XV della Polizia di Stato resta invece al palo momentaneamente in quarta posizione a quota 24 punti, a pari merito con il Viadana che domani dovrà vedersela con il Calvisano e con sole tre lunghezze di vantaggio sul San Donà, domani impegnato in casa con la Lazio.

I Cremisi oggi hanno giocato una partita dai due volti: nel primo tempo hanno subito il gioco degli ospiti che alla mezz’ora erano avanti di 17 punti, mentre nei secondi quaranta minuti, grazie anche alla precisione dalla piazzola di Nicola Benetti, sono riusciti ad arrivare a -2 dai veneti, facendo vedere una migliore organizzazione in campo e segnando anche una meta con Marinaro, poi annullata per un “in avanti” di Canna, che avrebbe potuto registrare la svolta del match per i padroni di casa.

“Sapevamo che il Mogliano è squadra che sa far girare molto bene il pallone – ha dichiarato il coach dei trequarti Giovanni Raineri al termine della partita – e durante la settimana ci siamo preparati molto per cercare di far arrivare meno palle giocabili possibili alla loro linea offensiva; ma siamo incappati negli stessi errori in difesa che anche a Rovigo ci sono costati cari. Ho visto comunque una buona reazione della squadra nel secondo tempo, che purtroppo è servita a poco ma che mi fa ben sperare per il futuro. L’importante è riuscire a metabolizzare questa sconfitta per ripartire senza problemi”.

Il match con il Mogliano chiude il girone di andata del campionato di Eccellenza e, dopo la pausa per le coppe europee, le Fiamme ricominceranno il loro cammino il 31 gennaio facendo visita ai Cavalieri Prato.

 

LA CRONACA

Dopo tre minuti Nicola Benetti sblocca lo score dalla piazzola e mette a segno i primi tre punti del match, ma al 6’ arriva la risposta degli ospiti che, al primo affondo, vanno in meta con Pavan al centro dei pali. Barraud trasforma e porta i suoi sul 3 a 7. Il francese, in lizza con Benetti per la palma di miglior marcatore dell’Eccellenza, allunga ancora le distanze al 16’ con il calcio di punizione del 3 a 10. Al 22’ un’altra tegola si abbatte sulle Fiamme quando Mirko Amenta deve andarsi a sedere per dieci minuti sulla panchina dei cattivi. Il Mogliano in superiorità numerica spinge sull’acceleratore e al 27’ va di nuovo in meta con Filippucci su azione di rolling maul. Con la trasformazione di Barraud il tabellone segna 3 a 17. È ancora l’apertura ospite ad affondare il coltello nella piaga, quando al 32’ centra di nuovo i pali per il massimo vantaggio dei biancoblu: 3 a 20. A mantenere vive le speranze dei padroni di casa ci pensa ancora Nicola Benetti con due calci al 38’ e al 41’ che chiudono il primo tempo con il punteggio di 9 a 20.

Al rientro in campo coach Pasquale Presutti cambia tutta la prima linea che fino ad allora aveva sofferto il pacchetto veneto. Al 42’ Benetti accorcia ancora le distanze con un calcio da fermo (12 a 20) e ci riprova tre minuti dopo da quasi 50 metri, ma il pallone va corto e lo score resta invariato. L’occasione per portarsi a -5 arriva al 48’ e stavolta Nicola Benetti non fallisce l’obiettivo, centrando ancora i pali per il momentaneo 15 a 20. È il momento migliore della partita per le Fiamme che al 64’ si vedono annullare una meta dal signor Damasco per un “in avanti” di Canna sull’ultimo passaggio. Tre minuti dopo il solito Nicola Benetti accorcia ulteriormente le distanze e dalla piazzola segna il 18 a 20. Le Fiamme sembrano in grado di poter ribaltare il risultato, ma il Mogliano non si fa sorprendere e assesta i due colpi finali prima con Barraud al 70’ dalla piazzola, poi con Filippucci che, dopo una bella azione alla mano sul lato destro del campo, deposita il pallone in meta e riporta i suoi a più dieci: 18 a 28. Al 77’ Benetti riduce ancora il divario con il calcio del 21 a 28, ma gli risponde di nuovo Barraud che centra l’acca in chiusura di match per il definitivo 21 a 31.

 

IL TABELLINO

 

Roma, caserma “S. Gelsomini”, 10 gennaio 2015

9^ giornata Campionato nazionale di Eccellenza 2014-2015

FIAMME ORO RUGBY vs MARCHIOL MOGLIANO 21-31 (9-20)

 

Marcatori: 3’ cp Benetti (3-0), 6’ m. Pavan tr Barraud (3-7), 16 cp Barraud (3-10), 27’ m. Filippucci tr Barraud (3-17), 32’ cp Barraud (3-20), 38’ cp Benetti (6-20), 41’ cp Benetti (9-20), 42’ cp Benetti (12-20), 48’ cp Benetti (15-20), 67’ cp Benetti (18-20), 70’ cp Barraud (18-23), 72’ m. Filippucci (18-28), 77’ cp Benetti (21-28), 79’ cp Barraud (21-31)

 

Fiamme Oro Rugby: Barion, Sepe, Anderson, Massaro (cap) (71’ Di Massimo), Bacchetti (58’ Marinaro), Canna, Benetti, Amenta (62’ Cazzola A.), Balsemin, Marazzi (47’ Zitelli), Sutto, Cazzola F., Pettinari (41’ Ceglie), Vicerè (v cap) (41’ Cerqua), Naka (41’ Cocivera)

A disposizione non entrati: Thomsen

all. Pasquale Presutti

 

Marchiol Mogliano: Van Zyl, Onori, Benvenuti, Boni, Pavan(62’ Guarducci), Barraud, Semenzato(58’ Endrizzi), Halvorsen, Saccardo, Filippucci, Cicchinelli, Bocchi (v cap)(47’ Van Vuren), Rouyet (30’ Appiah – 47’ Rouyet), Gega(47’ Gatto), Ceccato A. (cap)

a disposizione: Makelara, Maso, Zorzi

All. Franco Properzi

 

Arbitro: Damasco

Gdl: Pierantoni e Meconi

4° uomo: Romani

 

Cartellini: 22’ Amenta (FFOO)

Man of the match: Aristide Barraud

 

Calciatori:

Fiamme Oro: Benetti 7/9 (cp 7/9)

Mogliano: Barraud 6/8 (cp 4/6, tr 2/2)

 

Punti conquistati: Fiamme Oro 0, Mogliano 4

 

Note: Spettatori circa 650, man of the match premiato dal prefetto Vincenzo Panico, capo della segreteria del Dipartimento della pubblica sicurezza

 

10 gennaio 2015
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Preview 9^ giornata di Eccellenza. A Ponte Galeria arriva la capolista Mogliano


COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

PREVIEW 9^ GIORNATA DI ECCELLENZA
AL “GELSOMINI” ARRIVA IL MOGLIANO CAPOLISTA

image

Roma – Dopo la sconfitta patita con il Rovigo, le Fiamme sabato 10 tornano tra le mura amiche della caserma “S. Gelsomini” per la 9^ giornata del campionato di Eccellenza. Sul sintetico di Ponte Galeria arriva la capolista Mogliano, unica squadra insieme al Calvisano contro la quale i ragazzi di Pasquale Presutti hanno registrato solamente sconfitte negli incontri fin qui disputati in Eccellenza, ultima in ordine di tempo quella nel Trofeo il mese scorso.
Dopo i risultati dell’ultima giornata il XV della Polizia di Stato attualmente divide la quarta piazza in classifica con il Viadana a a quota 24 punti e per questo motivo il match di sabato prossimo risulta essere fondamentale per le ambizioni delle Fiamme in questo campionato. Una vittoria vorrebbe dire mantenere il contatto con le posizioni di vertice per un posto nei playoff.
Pochi i cambiamenti rispetto all’ultima partita nella formazione che affronterà i veneti sabato prossimo. Da registrare l’esordio del nuovo “acquisto” cremisi, il neozelandese Shayne Anderson che probabilmente partirà dalla panchina.
In prima linea i due piloni saranno Fabio Cocivera e Alessio Ceglie, con Valerio Viceré tallonatore. In seconda torna Filippo Cazzola, tenuto fermo con il Rovigo da un’influenza, che farà coppia con Michele Sutto. Conferma anche per i due flanker Matteo Zitelli e Lorenzo Favaro, mentre Gianmarco Duca lascia la maglia numero 8 al rientrante Mirko Amenta. Cabina di regia affidata a Nicola Benetti e Carlo Canna, con le ali che saranno ancora Michele Sepe e Andrea Bacchetti. Ballottaggio per i centri Marco Di Massimo e Shayne Anderson, con capitan Giovanni Massaro sicuro del posto nel XV di partenza. In posizione di estremo confermato Guido Barion.
“Questa partita ci dirà quali sono le nostre reali ambizioni – ha dichiarato coach Pasquale Presutti – Cercheremo di far valere il fattore-campo, dato che qui a Ponte Galeria in campionato siamo ancora imbattuti. Il Mogliano è tra le squadre più forti quest’anno e la posizione che occupa in classifica lo dimostra. Per noi sarà fondamentale mantenere l’attenzione sempre alta per tutti gli 80 minuti, cercando di concedere il meno possibile ai nostri avversari”.
Ad arbitrare l’incontro, con inizio alle 15, sarà l’arbitro internazionale Carlo Damasco.

La probabile formazione
Barion, Sepe, Massaro, Di Massimo (Anderson), Bacchetti, Canna, Benetti, Amenta, Favaro, Zitelli, Sutto, F. Cazzola, Ceglie, Vicerè, Cocivera
A disposizione: Cerqua, Naka, Di Stefano, Marazzi, Marinaro, Thomsen, Anderson (Di Massimo), Duca

9 gennaio 2015

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

 

8^ giornata di Eccellenza. La sconfitta per 19 a 10 contro Rovigo costa il terzo posto alle Fiamme

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

8^ GIORNATA ECCELLENZA
LA SCONFITTA PER 19 A 10 CONTRO ROVIGO COSTA IL TERZO POSTO ALLE FIAMME

Presutti: “Abbiamo perso contro una squadra costruita per stare ai vertici di questo campionato. Non siamo stati in grado di sfruttare al meglio alcune occasioni e posso dire, senza paura di essere smentito, che oggi avremmo meritato sicuramente di portare a casa almeno un punto”

000_3450

(ph. Uff. stampa Rugby Rovigo Delta)

IL COMMENTO

Rovigo – Non inizia nel migliore dei modi il 2015 delle Fiamme che non riescono a ripetere l’exploit del Trofeo Eccellenza dello scorso anno ed escono sconfitte dal “Battaglini”.

Più determinato e meno falloso, il Rovigo è riuscito ad avere la meglio sul XV della Polizia di Stato oggi apparso un po’ meno incisivo rispetto al match vinto con il Viadana al “Gelsomini”. Le due mete subite nel primo tempo, la prima dopo solo quattro minuti, hanno fortemente condizionato l’andamento della partita dei Cremisi costretti spesso a rincorrere un avversario deciso a conquistare il punto bonus, alla continua ricerca del gioco in movimento invece di optare per i pali. Le occasioni per le Fiamme non sono mancate, ma spesso sono state vanificate da alcuni errori: numerosi gli “in avanti” chiamati dall’arbitro Bertelli al XV della Polizia di Stato in fase di attacco.

Sicuramente migliore l’approccio al match della squadra di Presutti nel secondo tempo, dove si sono viste le cose migliori degli ospiti che, paradossalmente, quando rimasti in inferiorità numerica non hanno subito la meta messa a segno dai Bersaglieri poco dopo il rientro in campo del cartellino giallo.

Note positive, comunque, dall’atteggiamento tenuto durante tutto il match dalle Fiamme che hanno ben saputo contenere gli attacchi rodigini impedendo ai padroni di casa di rendere il passivo più pesante, non concedendogli di conquistare il punto bonus.

“Abbiamo perso contro una squadra costruita per arrivare ai vertici del Campionato – ha detto coach Pasquale Presutti al termine del match – ma posso dire, senza timore di essere smentito, che con quel che abbiamo fatto vedere in campo meritavamo sicuramente di uscire dal Battaglini con un punto per la nostra classifica. Non abbiamo capitalizzato al meglio alcune occasioni a volte facendoci un po’ prendere dalla fretta di concludere, ma sono più che fiducioso nel futuro, soprattutto se penso che qui lo scorso anno, in campionato, siamo usciti con più di quaranta punti di passivo”.

Con questa sconfitta le Fiamme tornano a dividersi il quarto posto con il Viadana con 24 punti, mentre i rossoblu veneti, con i quattro punti conquistati, passano terzi a quota 27. Prime due posizioni in coabitazione tra Calvisano e Mogliano (31 punti). E proprio i veneti saranno i prossimi avversari dei Cremisi sul sintetico della caserma “S. Gelsomini” sabato 10 gennaio, unica squadra, insieme al Calvisano, contro cui le Fiamme non hanno mai vinto. Sabato prossimo servirà una vera e propria prova di forza da parte dei ragazzi allenati da Pasquale Presutti, per non perdere il contatto con la zona alta della classifica.

 

LA CRONACA

Prima dell’inizio del match per ricordare i vent’anni dalla prematura scomparsa in un incidente stradale di Stefano Casotti, l’apertura che ha militato sia nel Rovigo che nelle Fiamme e in onore del quale i Cremisi non schierano mai il numero 10 negli incontri con i Bersaglieri, il vice presidente esecutivo delle Fiamme Oro, Armando Forgione, ha donato a Giampietro Casotti, papà di Stefano, una maglia personalizzata con il numero 10 del XV cremisi; a dimostrazione della profonda amicizia che lega le due Società, la Rugby Rovigo insieme al comitato di amici ed ex compagni di squadra dello sfortunato giocatore, ha consegnato alle Fiamme Oro Rugby una targa commemorativa del ventennale.

I padroni di casa iniziano subito con il piede sull’acceleratore e vanno in meta dopo 4 minuti con Ceccato; Basson trasforma e fa 7 a 0. Le Fiamme reagiscono e al 7’ arrivano con Alessio Ceglie ad un passo dal segnare, ma un “in avanti” chiamato da Bertelli proprio sulla linea di meta vanifica il tentativo. I Cremisi sono costretti a difendersi ma riescono a fronteggiare i continui attacchi dei rodigini che spesso scelgono di non calciare tra i pali per cercare di centrare il bersaglio grosso. Dopo più tentativi al 26’ arriva la seconda meta rossoblu con Caffini: 14 a 0 dopo la trasformazione di Stefan Basson. Al 30’ l’occasione si fa ghiotta per le Fiamme: Matteo Zitelli intercetta un pallone e macina metri sul lato destro del campo, ma il passaggio a Michele Sepe, libero per correre verso la linea di meta, è troppo forte e il pallone rotola fuori dal campo. Dunque, le Fiamme restano al palo e iniziano a subire il gioco dei rossoblu. I Cremisi giocano a sprazzi e negli ultimi cinque minuti iniziano a far valere la forza del pacchetto di mischia: sono ben cinque i raggruppamenti consecutivi a ridosso della linea di meta dei Bersaglieri, ma un fallo in mischia vanifica di nuovo gli sforzi degli ospiti che concedono il calcio che permette ai padroni di casa di rifiatare. In pieno recupero arrivano i primi punti ospiti dal piede di Nicola Benetti che centra i pali per il 14 a 3 che manda le squadre al riposo.

Al rientro in campo le Fiamme sembrano avere maggior determinazione, ma non riescono a sfruttare in pieno le occasioni. Benetti al 5’ fallisce un difficile calcio da oltre 35 metri. Rovigo ricomincia a macinare gioco e le Fiamme, ridotte in inferiorità numerica per il giallo al pilone Fabio Cocivera al 12’, arretrano fronteggiando di nuovo gli attacchi dei rossoblu alla ricerca del colpo del ko che arriva al 23’, paradossalmente un minuto dopo che le Fiamme tornano ad essere di nuovo 15 sul campo: Luke Mahoney finalizza un’azione alla mano sul lato sinistro e porta lo score sul 19 a 3. Pasquale Presutti mette forze nuove in campo e sostituisce ben cinque giocatori, ma oggi il Rovigo non intende concedersi i passaggi a vuoto che gli costarono il Trofeo Eccellenza nel 2014 e controlla il match. A tempo oramai scaduto arriva la meta della bandiera per il XV della Polizia di Stato con Giovanni Massaro, che porta a buon fine una bella azione e schiaccia quasi alla bandierina il pallone ricevuto dalle mani di Andrea Balsemin. Martin Thomsen trasforma e chiude il match sul 19 a 10.

 

IL TABELLINO

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – domenica 4 gennaio 2015
Eccellenza, VIII giornata

FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA v FIAMME ORO RUGBY 19-10

Marcatori: p.t. 4′ m. Ceccato tr. Basson (7-0), 26′ m. Caffini tr. Basson (14-0), 41′ cp. Benetti (14-3);s.t. 22′ m. Mahoney non tr. (19-3), 40′ m. Massaro tr. Thomsen (19-10)

Femi-CZ Rugby Rovigo Delta: Basson, Pavanello (19′ st. Van Niekerk), Majstorovic, Menon, Farolini, Rodriguez (33′ st. Lubian L.), Frati (28′ st. Bronzini), De Marchi, Lubian E. (33′ st. Zanini), Caffini (37′ st. Maran), Montauriol, Boggiani, Ravalle (19′ st. Pozzi), Ceccato (cap.) (19′ st. Mahoney), Quaglio (28′ st. Balboni).
All. Filippo Frati

Fiamme Oro Rugby: Barion (23′ st. Sapuppo), Sepe, Forcucci , Massaro (cap.) , Bacchetti, Canna(26′ st. Thomsen), Benetti (23′ st. Marinaro), Duca (26′ st. Amenta), Favaro (13′ st. Naka), Zitelli (10′ st. Balsemin), Sutto, Mammana, Ceglie (6′ st. Di Stefano), Vicerè (27′ Cerqua), Cocivera (21′ st. Favaro).
All. Pasquale Presutti

arbitro: Bertelli (Ferrara)
g.d.l. Pennè (Milano), Franzoi (Venezia)
quarto uomoCusano (Vicenza)

Cartellini: 11′ st. giallo Cocivera (Fiamme Oro)
Man of the match: Ruffolo (Rovigo)
Calciatori: Basson 2/3 (Rovigo), Benetti 1/2 (Fiamme Oro), Thomsen 1/1 (Fiamme Oro)
Note: giornata soleggiata, 7° circa, terreno in discrete condizioni ma leggermente scivoloso. Spettatori circa 1200.
Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rugby Rovigo Delta 4; Fiamme Oro Rugby 0

4 gennaio 2015
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Preview 8^ di Eccellenza. Il XV delle Fiamme per la trasferta di Rovigo. Diretta streaming del match domenica alle 15

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

PREVIEW 8^ GIORNATA DI ECCELLENZA
IL XV DELLE FIAMME PER IL MATCH CON I BERSAGLIERI
DOMENICA 4  DIRETTA STREAMING SUL SITO RAI.IT

Presutti: “Entreremo al Battaglini per fare la nostra partita. Non credo a un Rovigo in crisi, anzi sicuramente i rossoblu ci terranno a riscattarsi di fronte al proprio pubblico”

 ROVVFFOO

Roma– Il campionato delle Fiamme riprende con una sfida che oramai èentrata di diritto nell’ambito delle grandi classiche del rugby italiano: domenica 4 gennaio alle 15 (diretta streaming su rai.it e differita Raisport2 dalle 19,45), nella splendida cornice dello stadio “Battaglini”, i Cremisi affronteranno il Rovigo per l’8^ giornata del Campionato nazionale di Eccellenza.

Sarà un match importante per il XV della Polizia di Stato, attualmente al terzo posto in classifica con 24 punti (uno solo di vantaggio proprio sui rossoblu veneti) che con una vittoria potrebbe consolidare la propria posizione in zona playoff. Ma i ragazzi di coach Presutti se la dovranno vedere anche con la voglia di riscatto dei rodigini reduci dalla pesante sconfitta patita a Mogliano.

Anche stavolta, come in tutte le partite giocate tra due squadre, le Fiamme non schiereranno la maglia numero 10, in ricordo di Stefano Casotti, la giovane apertura cremisi e rodigina scomparsa in un incidente stradale esattamente 20 anni fa. E proprio in occasione del ventennale, durante l’intervallo della partita, le Fiamme regaleranno al papàdi Stefano la maglia con il numero 10, a dimostrazione della profonda amicizia tra le due Societàe del ricordo sempre vivo che Casotti ha lasciato nel cuore del XV della Polizia di Stato.

“Torno sempre con piacere al “Battaglini” – ha dichiarato coach Pasquale Presutti – uno stadio cui sono particolarmente affezionato e nel quale giocare a rugby ha un gusto particolare, con un pubblico molto caldo ma allo stesso tempo competente. Non dimenticheròmai gli applausi alla mia squadra lo scorso anno al termine della finale del Trofeo Eccellenza. Verremo qui a fare la nostra partita contro una squadra che ritengo tra le principali candidate al successo finale e che, nonostante la sconfitta di Mogliano, non penso sia in crisi, ma anzi che abbia una forte voglia di dimostrare davanti al suo pubblico che quello èstato solo un passo falso”.

Per quanto riguarda la formazione che scenderàin campo domenica, coach Presutti conferma in blocco il XV della vittoria contro il Viadana.

In prima linea spazio a Fabio Cocivera, Valerio Vicerée Alessio Ceglie, mentre in seconda ci saranno Michele Sutto e Luca Mammana. In terza linea giocheranno i due flanker Lorenzo Favaro e Matteo Zitelli, con Mirko Amenta a chiudere il pacchetto di mischia. Mediana affidata a Nicola Benetti e Carlo Canna, mentre alle ali ci saràla coppia formata da Michele Sepe e Andrea Bacchetti. Confermati i due centri Daniele Forcucci e Giovanni Massaro, con Guido Barion che chiuderàla formazione in posizione di estremo.

Ancora da decidere la composizione della panchina.
Fischio d’inizio previsto per le 15. Arbitreràl’incontro il ferrarese Filippo Bertelli.

La probabile formazione
Barion, Sepe, Forcucci, Massaro, Bacchetti, Canna, Benetti, Amenta, Favaro, Zitelli, Sutto, Cazzola F., Ceglie, Vicerè, Cocivera
A disposizione: Cerqua, Naka, Di Stefano, Marazzi, Marinaro, Thomsen, Di Massimo, Duca

3 gennaio 2015
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

 

Buon natale a tutti dalle Fiamme Oro Rugby

Fiamme Oro2

Condoglianze a Roberto “Bubba” Venieri

Le Fiamme Oro Rugby partecipano al dolore di Roberto “Bubba” Venieri per la scomparsa dell’amato papà avvenuta ieri.
A “Bubba”, preparatore atletico dell’Accademia Fir di Ponte Galeria, nonchè più volte collaboratore delle Fiamme, va il sincero abbraccio della società cremisi.

Prosegue lo scambio con la Nuova Zelanda. Da gennaio Shayne Anderson sarà un giocatore delle Fiamme

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

PROSEGUE LO SCAMBIO CON LA NUOVA ZELANDA
DA GENNAIO SHAYNE ANDERSON SARÀ UN GIOCATORE DELLE FIAMME

shayne anderson

Shayne Anderson, nuovo arrivo per le Fiamme Oro Rugby

Roma – Continua la collaborazione tra le Fiamme Oro Rugby e i club neozelandesi che partecipano al campionato della Waikato Union, tra i quali figura il Morrinsville dove la scorsa stagione hanno militato tre giocatori cremisi.

Dal primo gennaio, sarà a disposizione di coach Pasquale Presutti per disputare le partite del campionato italiano, Shayne Anderson, centro-ala classe 1993 di 1metro e 85 per 102 kg, titolare dell’Hamilton Marist (squadra vincitrice della Union nel 2014) e con 6 presenze all’attivo nella Waikato Rugby Union, franchigia che partecipa alla ITM Cup.

“Ho fortemente voluto l’arrivo di questo giocatore – ha dichiarato il vice presidente esecutivo Armando Forgione – e devo ringraziare il nostro main sponsor Franco Gomme per averci fatto questo vero e proprio regalo, dato che si accollerà in toto le spese riguardanti questa operazione”.

Dunque, un arrivo che è frutto dell’intensa e costante collaborazione tra Fiamme Oro e Morrinsville, un vero e proprio programma di scambio tra le due società iniziato la scorsa estate, durante la quale oltre ai giocatori anche il direttore sportivo cremisi, Claudio Gaudiello, sono stati ospiti del team neozelandese. Un periodo che ha permesso loro di osservare il rugby dell’altro emisfero e di arricchire la propria esperienza in materia: “Nei 15 giorni passati in Nuova Zelanda – ha detto il ds cremisi – ho avuto modo di entrare in contatto con una realtà unica nel suo genere e mi è stata data la possibilità di visionare alcuni giocatori. La scelta è caduta su questo ragazzo che ritengo abbia potenzialità tecniche e fisiche fuori dal comune. Penso che darà un grande apporto alla nostra squadra, alzandone il tasso tecnico che già di per sé quest’anno è alto. Quando gli ho proposto se volesse fare questa esperienza nel nostro campionato in un periodo nel quale quello neozelandese è fermo, lui ha subito accettato con entusiasmo e così a gennaio sarà già da noi a Ponte Galeria, dove vivrà insieme ai ragazzi all’interno della caserma Gelsomini”.

Dello stesso avviso è anche Brett Johnstone, direttore sportivo del Morrinsville Rugby, che ha favorito l’arrivo di Anderson in Italia: “I ragazzi delle Fiamme Oro che sono stati qui la scorsa estate hanno lasciato in noi un ottimo ricordo, sia dal punto di vista tecnico che, soprattutto, umano. Anche per questo motivo abbiamo deciso di continuare questo rapporto di collaborazione con la squadra della Polizia di Stato, improntandolo come un vero e proprio programma di scambio. Considero le Fiamme Oro la nostra società sorella, così lontana geograficamente ma, allo stesso tempo, vicina come nessun’altra”.

22 dicembre 2014
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

Slideshow

Campionato Eccellenza 2014/2015

Campionato Eccellenza 2014/2015

Ultimo incontro

I Cavalieri PratoFiamme Oro Rugby

0 - 0

10. Giornata

Campionato Eccellenza 2014/2015

Classifica

Pos   Squadra G. Pti
1 Cammi Calvisano 9 36
2 Marchiol Mogliano 9 35
3 Rugby Rovigo Delta 9 32
4 Rugby San Donà 9 25
5 Fiamme Oro Rugby 9 24
6 Rugby Viadana 9 24
7 Petrarca Padova 9 22
8 Lazio Rugby 1927 9 16
9 L'Aquila Rugby Club 9 5
10 I Cavalieri Prato 9 0