SETTORE GIOVANILE – APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

SETTORE GIOVANILE - APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

APPUNTAMENTI DEL 22 E 23 NOVEMBRE 2014 UNDER 18 Domenica 23 novembre 2014 ore 12:00 Stadio  "del Rugby" via degli Alagno, snc - Roma V giornata ARVALIA VILLA PAMPHILI vs NRR FIAMME ORO RUGBY Arbitro Sig. UNDER 16 Domenica 23 novembre 2014 ore 11:00 Campo  "S. Gelsomini" Via Portuense, 1680 Roma VI giornata NRR FIAMME ORO JUNIOR vs RUGBY NAPOLI AFRAGOLA Arbitro Sig. UNDER 14 RIPOSO UNDER 12  Domenica 23 novembre 2014 ore 09:00 Campo  "Tre Fontane" Via delle Tre Fontane, 5 - Roma Concentramento organizzato dalla RUGBY ROMA CLUB UNDER 10  RIPOSO UNDER 8 RIPOSO UNDER 6 RIPOSO NOTA PER ...

Leggi Tutto...

CONOSCIAMO MEGLIO IL SETTORE GIOVANILE…5 DOMANDE A…(2a puntata)

CONOSCIAMO MEGLIO IL SETTORE GIOVANILE...5 DOMANDE A...(2a puntata)

Continua il nostro viaggio nel Settore Giovanile cremisi. Oggi è la volta del Direttore Tecnico Sven Valsecchi, 44 anni, tecnico di 4° livello federale nonché tecnico di 4° livello europeo, quest’ultima qualifica conseguita nel settembre scorso presso la Scuola dello Sport di Roma. Sven è stato l’allenatore artefice, con la Prima Squadra, della grande cavalcata dalla ...

Leggi Tutto...

UNDER 16 – UNA SCONFITTA CHE DEVE AIUTARE A CRESCERE

UNDER 16 - UNA SCONFITTA CHE DEVE AIUTARE A CRESCERE

Commento – Alla vigilia c’era chiara consapevolezza che la trasferta a L’Aquila sarebbe stata molto dura ed in effetti così è stata. Certamente la squadra in cremisi poteva fare un po’ meglio ma domenica mattina i neroverdi di casa si sono mostrati più forti. Complimenti quindi a L’Aquila, ma anche ai nostri ragazzi che con sacrificio ...

Leggi Tutto...

SETTORE GIOVANILE – IL CAMPUS APRE AGLI UNDER 14

SETTORE GIOVANILE - IL CAMPUS APRE AGLI UNDER 14

COMUNICATO SETTORE GIOVANILE Il III Campus del Settore Giovanile, iniziato il 30 settembre scorso per gli atleti nati nel 1997, 1998, 1999 e 2000, apre agli Under 14. Dal 17 novembre, infatti, anche 19 atleti nati nel 2001 parteciperanno alle lezioni pomeridiane pre allenamento. Un altro passo in avanti per questo progetto, fortemente voluto dalla staff dirigenziale cremisi, che permetterà agli atleti ...

Leggi Tutto...

UNDER 8 – L’OTTIMISMO E’ LA VIRTU’ DEI FORTI

UNDER 8 - L'OTTIMISMO E' LA VIRTU' DEI FORTI

E’ proprio questa la virtù dei nostri Leoncini,  che non si scoraggiano mai, anche di fronte a qualche battaglia persa, li senti dire a chi li accompagna, “ Andrà meglio la prossima volta” e questo ci piace come atteggiamento. Sempre più numerosi, l’influenza non ci permette di essere al completo, ma riusciamo ugualmente a formare 2 ...

Leggi Tutto...

UNDER 10 – RAGGRUPPAMENTO DI CORVIALE

UNDER 10 - RAGGRUPPAMENTO DI CORVIALE

Ottima la prestazione delle due squadre dell'Under 10 al raggruppamento del 16/11/14 organizzato dagli amici dell' Arvalia Villa Panphili a Corviale. Otto le squadre partecipanti: Villa Panphili verde e bianca, FF.OO. Rosa e Cremisi, Frascati rugby 1 e 2, Sublacum rugby e Fiumicino rugby. Svolgimento del raggruppamento: Girone A: Villa verde, FF.OO. Rosa,Frascati 1 e Sublacum rugby.  Risultati girone 1: Villa ...

Leggi Tutto...

UNDER 14 – WIN HUMBLY LOSE GRACEFULLY

UNDER 14 - WIN HUMBLY LOSE GRACEFULLY

Umili nella vittoria, sereni nella sconfitta. Questo motto inglese si adatta bene alle due facce della fine settimana della U14. CUS Roma Rugby – Fiamme Oro 2001. Sotto un cielo da Antico Testamento i cremisi si sono imposti 12 a 71 sul campo del CUS Roma. Il risultato non rende la difficoltà una partita dura e ...

Leggi Tutto...

5^ di Eccellenza. Vittoria con bonus per le Fiamme che battono L’Aquila 34 a 3 e si riprendono la quinta posizione

5^ di Eccellenza. Vittoria con bonus per le Fiamme che battono L'Aquila 34 a 3 e si riprendono la quinta posizione

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY 5^ GIORNATA CAMPIONATO DI ECCELLENZA VITTORIA CON BONUS PER LE FIAMME CHE BATTONO L’AQUILA 34 A 3 E SI RIPRENDONO LA QUINTA POSIZIONE IN CLASSIFICA Gaudiello: “La partita con la Lazio ci ha lasciato l’amaro in bocca ed era necessario riscattare quella sconfitta. Abbiamo dimostrato che è stato un incidente di percorso ...

Leggi Tutto...

SETTORE GIOVANILE – APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

SETTORE GIOVANILE - APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA

APPUNTAMENTI DEL 15 E 16 NOVEMBRE 2014 UNDER 18 RIPOSO UNDER 16 Domenica 16 novembre 2014 ore 11:00 Campo  "Centi Colella" SS 17 loc. Centi Colella , snc - L'Aquila V giornata POL. L'AQUILA RUGBY vs NRR FIAMME ORO JUNIOR Arbitro Sig. UNDER 14 II GIORNATA  II FASE Sabato 15 novembre 2014  ore 17:30  Campo "Centro Universitario Studentesco" via delle Fornaci di Tor di Quinto, snc - Roma CUS ROMA RUGBY vs FIAMME ORO RUGBY ...

Leggi Tutto...

5^ di Eccellenza. Vittoria con bonus per le Fiamme che battono L’Aquila 34 a 3 e si riprendono la quinta posizione

RID-4755

Nella foto, Valerio Vicerè e Damiano Vedrani (ph. Paolo Cerino)

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

5^ GIORNATA CAMPIONATO DI ECCELLENZA
VITTORIA CON BONUS PER LE FIAMME CHE BATTONO L’AQUILA 34 A 3 E SI RIPRENDONO LA QUINTA POSIZIONE IN CLASSIFICA

Gaudiello: “La partita con la Lazio ci ha lasciato l’amaro in bocca ed era necessario riscattare quella sconfitta. Abbiamo dimostrato che è stato un incidente di percorso e oggi ho rivisto la voglia di vincere di questi ragazzi. La squadra è in crescita”

 

Il commento
Roma – Vincendo il match di oggi contro L’Aquila le Fiamme mettono in cassaforte altri cinque punti e riconquistano la quinta piazza in classifica a quota 15.

Sotto la pioggia battente che ha caratterizzato tutta la prima frazione di gioco, il XV della Polizia di Stato soffre per quaranta minuti in cui i neroverdi di De Marco riescono a fronteggiare i Cremisi costringendoli ad andare negli spogliatoi con un punteggio da rugby di altri tempi, ma nella ripresa il cuore e il coraggio aquilano nulla possono contro la supremazia delle Fiamme che, al fischio finale, chiudono sul 34 a 3.

Non è stato un match spettacolare, complici soprattutto le condizioni atmosferiche avverse, ma la squadra di coach Presutti ha saputo tirare fuori il carattere e una superiorità tecnica innegabile, soprattutto nelle mischie chiuse che, nel secondo tempo, hanno permesso ai Cremisi di andare per ben quattro volte in meta con la rolling maul. A testimonianza dell’ottima partita giocata dagli avanti delle Fiamme, anche l’assegnazione del titolo di “man of the match” al tallonatore Valerio Vicerè, oggi autore di due mete.

“Abbiamo riscattato la prova opaca di domenica scorsa con la Lazio che, per come è maturata, ci ha lasciato l’amaro in bocca – ha dichiarato il Direttore sportivo delle Fiamme, Claudio Gaudiello – Oggi ho visto la voglia di questa squadra di far sentire la propria voce in campionato, lasciandosi alle spalle gli incidenti di percorso. Siamo in crescita e il turno di riposo ci permetterà di preparare al meglio la difficile trasferta di San Donà”.

La prossima settimana l’Eccellenza osserverà un turno di riposo per la chiusura della finestra novembrina dei test match internazionali che vedrà la Nazionale italiana affrontare il Sudafrica sabato 22 novembre allo stadio Euganeo di Padova. Sabato 29 le Fiamme se la vedranno in trasferta con il San Donà, che occupa la quarta piazza con soli due punti di vantaggio sui cremisi.


La cronaca
A sbloccare il punteggio ci pensa l’apertura delle Fiamme, Carlo Canna, al 13’ con un calcio piazzato. Il match per tutto il primo tempo risente della pioggia battente che non favorisce il gioco alla mano e appesantisce il campo, livellando il divario tra i due team. Per vedere cambiare il punteggio sul tabellone bisogna aspettare quasi la fine dei primi quaranta minuti quando, al 37’, Forte dalla piazzola risponde ai primi tre punti delle Fiamme, facendo 3 a 3, risultato che chiude il tempo.

Al rientro in campo, con la pioggia che inizia a dare un po’ di tregua alle due squadre, in poco più di dieci minuti i ragazzi di Presutti riescono ad assestare i colpi decisivi. Al 46’ Carlo Canna, ancora dalla piazzola, centra i pali e porta i cremisi in vantaggio 6 a 3. Quattro minuti dopo la rolling maul cremisi porta Valerio Vicerè a schiacciare il primo pallone della partita oltre la linea di meta. Con la trasformazione di Nicola Benetti, subentrato nel frattempo a Guido Calabrese, lo score cambia: 13 a 3. Passa poco tempo e al 53’ Mirko Amenta, altro componente del pack cremisi, segna la seconda meta dell’incontro con un’azione analoga alla precedente. Nicola Benetti trasforma ancora e fa 20 a 3. Al 60’ ancora il tallonatore delle Fiamme, Valerio Vicerè (oggi man of the match) varca la linea di meta grazie alla rolling maul e, con i due punti aggiuntivi di Benetti, porta il XV della Polizia di Stato sul 27 a 3. La mischia cremisi è la vera protagonista del secondo tempo e a dimostrazione della netta superiorità degli otto giocatori delle Fiamme, al 70’, dopo una lunga azione sulla linea di meta aquilana, l’arbitro Schipani assegna una meta di punizione che permette ai padroni di casa di raggiungere il bonus offensivo. La trasformazione di Benetti porta lo score sul 34 a 3, punteggio con cui si chiude il match.


Il tabellino

V GIORNATA ECCELLENZA
CASERMA “S. GELSOMINI” Domenica 16 novembre 2014 ore 15,00
FIAMME ORO RUGBY vs L’AQUILA RUGBY CLUB 34-3 (3-3)

Marcatori: 13′ cp Canna (3-0); 37′ cp Forte (3-3); 46′ cp Canna (6-3); 50′ m Viceré tr Benetti (13-3); 53′ m Amenta tr Benetti (20-3); 60′ m Viceré tr Benetti (27-3); 77′ m tecnica tr Benetti (34-3)

FIAMME ORO RUGBY: Barion, De Gaspari, Di Massimo, Massaro, Bacchetti, Canna, Calabrese (47′ Benetti), Amenta, Vedrani, Favaro, Sutto, Cazzola F., Pettinari (42′ Ceglie), Viceré, Gentili (44′ Cocivera). A disp.: Cerqua, Cazzola A., Marazzi, Forcucci, Thomsen. All.: Presutti.

L’AQUILA RUGBY CLUB: Palmisano, Bonifazi, Erbolini (70′ Ferrini), Forte, Crotti (70′ Panetti), Matzeu, Leone (64′ Speranza), Catelan (64′ Ceccarelli), Lofrese, Gorla, Fiore (70′ Boccardo), Caila, Subrizi (64′ Iovenitti), Cocchiaro (52′ Rettagliata), Milani (52′ Di Roberto). All.: Di Marco

Arbitro: Schipani (Benevento)
Cartellini: 4′ st giallo Gorla (L’Aquila); 73′ giallo Di Roberto (L’Aquila).
Man of the match: Valerio Viceré (Fiamme Oro)
Calciatori: Forte (1 /2); Canna (2/3); Benetti (4/4).
Note: Pioggia battente; terreno pesante; spettatori 300 ca.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro 5; L’Aquila Rugby Club 0

16 novembre 2014
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

4^ di Eccellenza. Fiamme sconfitte 31 a 25 nel derby con la Lazio

IMG_3603

Nella foto il numero 8 delle Fiamme, Mirko Amenta (ph. Paolo Cerino)

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

 4^ GIORNATA CAMPIONATO DI ECCELLENZA
FIAMME SCONFITTE 31 A 25 NEL DERBY CON LA LAZIO

Presutti: “Non siamo stati lucidi e abbiamo commesso troppi errori e la Lazio ha meritato la vittoria. Ma la reazione che abbiamo avuto nel secondo tempo mi ha fatto vedere il vero carattere della mia squadra e mi fa ben sperare per il futuro” 

Il commento

Roma – Con otto minuti da brividi nel primo tempo le Fiamme compromettono il match fin dall’inizio, cedendo alla Lazio il derby. I biancoazzurri sono riusciti ad incanalare nei propri binari il match fin dall’inizio costringendo le Fiamme, frastornate dall’avvio fulminante dei padroni di casa, nella propria metà campo.

Oggi i Cremisi nella prima frazione di gioco non hanno saputo mostrare il bel gioco e la solidità, soprattutto in mischia chiusa, che erano state le chiavi di volta della vittoria ottenuta con il Petrarca e subiscono la seconda sconfitta dall’inizio del campionato.

Non è bastato un secondo tempo di carattere, con finale al cardiopalmo, al XV della Polizia di Stato che, nonostante tutto, è riuscito a mettere a segno tre mete. La mancanza di lucidità dei primi minuti con numerosi errori commessi soprattutto nell’handling, la mischia che per quasi tutto il primo tempo ha subito quella dei padroni di casa, l’eccessivo nervosismo dovuto al l’uno-due biancoceleste e una Lazio che ha saputo interpretare il match nel modo migliore, sono stati i motivi principali della sconfitta.

“Non siamo stati lucidi – ha commentato coach Pasquale Presutti – e abbiamo commesso molti, troppi errori e la Lazio, che oggi ha meritato la vittoria, ha saputo approfittarne al meglio. La nostra reazione, anche se tardiva, c’è stata ed è ciò che salvo da questo match e che mi fa sperare bene per il futuro. Ora dobbiamo metterci sotto ed analizzare bene insieme le cause di questa sconfitta”

Fiamme, dunque, chiamate a reagire già da domenica prossima quando, sul sintetico della caserma “S.Gelsomini” incontreranno L’Aquila.

Con il punto bonus conquistato oggi i Cremisi scendono in 6^ posizione a quota 10 ma, grazie ai risultati della 4^ giornata, non perdono il contatto con la parte alta della classifica che vede racchiuse ben sei squadre in soli otto punti.

La cronaca
Pronti-via ed è la Lazio ad assestare il primo colpo con Bonavolontà che intercetta un pallone perso dalle Fiamme e schiaccia in meta. Troy Nathan trasforma e fa 7 a 0. L’inizio della Lazio è a dir poco arrembante e, prima che le Fiamme possano rendersi conto di quanto sta accadendo in campo, i biancocelesti mettono a segno due drop con Gerber al 6′ e all’8′ minuto, portando lo score sul 13 a 0. Un passivo pesantissimo per gli ospiti, la cui reazione è affidata al piede di Nicola Benetti che al 13′ c’entra i pali per il momentaneo 13 a 3. Ma nel primo tempo sembra esserci solo una squadra in campo: la Lazio. I padroni di casa continuano a tenere alto il ritmo facendo il buono e il cattivo tempo soprattutto in mischia chiusa, così al 21′, complice l’ennesima palla persa dai Cremisi, vanno di nuovo in meta con Damiani: 18 a 3. Le Fiamme tentano di accorciare il divario ancora con Benetti che dalla piazzola segna altri tre punti al 25′ e fa 18 a 6. Il passivo per gli ospiti, però, è destinato ad incremetarsi al 35′ con Gerber che centra i pali e porta lo score sul 21 a 6. Ma l’incubo per il XV della Polizia di Stato non è destinato a concludersi e al 37′, con le Fiamme in 14 per il giallo a Giuseppe Sapuppo, arriva la terza meta dei padroni di casa con Di Giulio che trova il varco tra le maglie cremisi e segna altri cinque punti; sette con la trasformazione di Gerber. Al 41′ anche i biancocelesti sono costretti ai 10 minuti con l’uomo in meno quando anche Filippucci va a sedersi sulla panca dei cattivi. In parità numerica le Fiamme riprendono fiato e al 43′, su azione di rolling maul susseguente ad una touche giocata sul primo blocco, arriva la prima meta con il pilone Alessio Ceglie. Che la giornata non sia positiva lo dimostra anche la mancata trasformazione di Nicola Benetti con il pallone che va a stamparsi sul palo per poi rientrare in campo. Così si chiude la prima frazione di gioco sul 28 a 11 per la Lazio.

Al rientro in campo le Fiamme mostrano il carattere con il quale hanno saputo portare a casa molti match. Pasquale Presutti cambia la prima linea e i Cremisi iniziano ad imporre il proprio gioco, lasciando negli spogliatoi le paure maturate nel primo tempo. Così al 53′ gli ospiti possono aggiungere altri sette punti allo score con la meta segnata da Andrea Balsemin e la trasformazione di Benetti: 28 a 18. La Lazio non resta a guardare e aumenta di nuovo il divario grazie al piede di Gerber che dalla piazzola mette a segno il calcio del 31 a 18. Le Fiamme costruiscono azioni, ma non riescono a concludere fino al 70′ quando Carlo Canna con un grubber imbecca Pietro Valcastelli che vola in meta per il 31 a 25, dopo la trasformazione di Benetti. Gli ultimi minuti sono di quelli che non si dimenticano: la squadra cremisi a premere sulla linea di meta biancoceleste con una serie infinita di pick and go e i padroni di casa che, quasi come una diga, respingono tutti gli attacchi portati dalle Fiamme, finché il pallone non torna nelle mani laziali. Il signor Blessano dice che può bastare così e fischia la fine del match.

Il tabellino

IMA Lazio Rugby – Fiamme Oro Rugby 31-25 (28-11)

IMA Lazio Rugby : Lo Sasso , Sepe , Nathan , Vatubua (45′ Giancarlini), Di Giulio , Gerber(vcap) , Bonavolontà , Ventricelli(72′ Riedi) , Filippucci , Riccioli (cap)(56′ Brancoli) , Padrò , Damiani , Pepoli (63′ Bolzoni), Lupetti (63′ Daniele), De Gregori (66′ Vagnoni).

Fiamme Oro Rugby: Thomsen (60′ Gasparini), Valcastelli , Sapuppo(vcap)  ,Massaro (cap) , Bacchetti , Canna , Benetti , Amenta , Balsemin , Zitelli , Sutto , Mammana (55′ Cazzola), Ceglie (47′ Di Stefano), Cerqua (51′ Vicerè), Cocivera(47′ Naka) .

Marcatori : 1′ mt. Bonavolontà tr. Nathan , 6′ drop Gerber , 8′ drop Gerber , 14′ c.p. Benetti , 22′ mt.Damiani , 26′ cp. Benetti , 35′ c.p. Gerber ,  38′ mt. Di Giulio tr.Gerber , 44′ meta Ceglie ,  53′ meta Balsemin tr. Benetti , 56′ c.p. Gerber , 72′ meta Valcastelli tr. Benetti .
Cartellini: 37′ giallo Sapuppo(Fiamme Oro) .42′ giallo Filippucci(Lazio).
Man of the match : Durandt Gerber (IMA Lazio Rugby) .
Punti in classifica : Lazio 4 , Fiamme Oro 1 .
Note : campo in ottime condizioni . Spettatori presenti circa 900

9 novembre 2014
Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

Preview 4^ di Eccellenza. I 26 convocati delle Fiamme per il derby con la Lazio

LAZVFFOO

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

PREVIEW 4^ GIORNATA ECCELLENZA
DOMENICA 9 IL DERBY CON LA LAZIO

Gaudiello: “Vogliamo confermare quanto di buono fatto finora. I derby sono partite particolari, ma quello di domenica per noi sarà un match fondamentale. I ragazzi ne sono consapevoli e hanno preparato al meglio l’incontro”

Roma – Dopo la convincente prova di sabato scorso in casa con il Petrarca Padova, un altro impegno importante attende le Fiamme: il derby con la Lazio.

Un match dal sapore particolare per i Cremisi che nello scorso campionato hanno registrato un 2 su 2 negli incontri con i biancocelesti, perché un derby è sempre una partita a sé, nella quale spesso e volentieri le motivazioni e i timori la fanno da padroni a scapito dello spettacolo in campo. Ma il derby di domenica prossima è ancora più importante per la compagine della Polizia di Stato che, in caso di vittoria, potrebbe allungare il passo in classifica e tentare l’aggancio alle prime della classe. Stesse motivazioni per la squadra allenata da coach De Angelis, attualmente settima a quota 5 punti (quattro in meno delle Fiamme quinte nel ranking), che portando a casa un risultato utile potrebbe ristabilire il contatto con la parte alta della classifica.

“Vogliamo confermare quanto di buono fatto finora – ha detto il direttore sportivo delle Fiamme, Claudio Gaudiello – ma siamo consapevoli del fatto che un derby non è una partita come tutte le altre e, proprio per questo motivo, abbiamo passato la settimana a prepararla nel migliore dei modi: i ragazzi sono consapevoli del fatto che quella di domenica sarà una partita fondamentale. Quel che mi dà fiducia è la serenità che si è venuta a creare nell’ambiente e che ci permette di lavorare nel migliore dei modi”.

Coach Pasquale Presutti non scioglierà la riserva sul XV da schierare in campo prima dell’allenamento di rifinitura del sabato mattina e si limita a comunicare la lista dei 26 convocati, tra i quali spicca il nome di Martin Thomsen, il sudafricano primo straniero nella storia delle Fiamme Oro Rugby.

L’incontro, che avrà inizio alle ore 15 sul campo del CPO “Giulio Onesti” dell’Acqua acetosa, sarà arbitrato dal signor Claudio Blessano.

I convocati
Avanti
: Amenta, Balsemin, Cazzola F., Ceglie, Cerqua, Cocivera, Di Stefano, Favaro, Gentili, Mammana, Marazzi, Naka, Sutto, Vicerè, Zitelli
Trequarti: Bacchetti, Benetti, Calabrese, Canna, Di Massimo, Forcucci, Gasparini, Massaro, Sapuppo, Thomsen, Valcastelli

7 novembre 2014

Cristiano Morabito– Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

Lutto in casa cremisi

image

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

LUTTO IN CASA CREMISI

Roma – Le Fiamme Oro Rugby si stringono intorno a Edoardo Raimondi, atleta della Under 14, per la prematura scomparsa di papà Eugenio.

La presidenza, gli staff del Settore giovanile e della prima squadra, e tutti gli atleti delle Fiamme Oro Rugby si uniscono con profondo affetto al dolore della moglie Daniela e dei figli, Edoardo, Andrea e Lavinia.

2 novembre 2014

Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

3^ di Eccellenza: le Fiamme battono il Petrarca 24 a 13 e volano al quarto posto

IMG_3065rid

Nella foto l’azione della meta segnata dall’ala cremisi Andrea Bacchetti (ph. Paolo Cerino)

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

 3^ GIORNATA CAMPIONATO DI ECCELLENZA

LE FIAMME BATTONO IL PETRARCA 24 A 13, CONQUISTANO 4 PUNTI
E VOLANO AL QUARTO POSTO IN CLASSIFICA

Presutti: “Abbiamo giocato una gran partita contro una delle squadre più forti dell’Eccellenza. Oggi abbiamo dimostrato maturità”

 

IL COMMENTO

Roma – Un match all’altezza delle aspettative quello giocato oggi sul sintetico di Ponte Galeria. Di fronte due squadre dalla lunga ed importante tradizione che, per molto tempo, hanno condiviso la stessa città, nella quale in passato hanno dato vita a derby appassionanti. E così è stato anche oggi: una partita giocata a viso aperto da ambo le parti, combattuta fino all’ultimo e che a tratti ha riconciliato gli spettatori con il gioco del rugby, con azioni di fattura più che pregevole.

Alla fine degli ottanta minuti ha prevalso la squadra che ha saputo mantenere più alta l’attenzione incanalando il gioco sui propri binari e concedendo ben poco agli avversari: le Fiamme Oro Rugby.

Il verdetto del campo alla fine dice 24 a 13 per il XV della Polizia di Stato, ottimo in ogni reparto e con i trequarti che hanno saputo costruire gioco in continuazione e il pacchetto di mischia che ha dato più di un filo da torcere al pack dei tuttineri padovani.

I quattro punti conquistati vogliono dire un provvisorio quarto posto a quota 9 punti, in attesa del posticipo domenicale tra Viadana e San Donà.

Sabato prossimo, 8 novembre, i Cremisi dovranno vedersela con la Lazio al campo dell’Acqua Acetosa, per la prima stracittadina del campionato.

“Abbiamo giocato un’ottima partita contro una squadra che, nonostante ancora non abbia vinto in campionato, ritengo sia una delle più forti e che sicuramente nelle prossime giornate farà sentire la propria voce – ha detto coach Pasquale Presutti al termine della partita – . Oggi voglio fare i complimenti a tutti i miei ragazzi che hanno saputo reagire nei momenti più difficili del match, mantenendo l’attenzione sempre alta per tutti gli ottanta minuti. Ci siamo comportati da squadra che ha raggiunto la maturità”.

LA CRONACA
È il Petrarca ad aprire le marcature dopo 11 minuti con un piazzato di Menniti-Ippolito che fa 0 a 3, ma le Fiamme non restano a guardare e al 15’ mettono a segno la prima meta: Andrea Bacchetti riceve il pallone da Guido Barion sull’estrema sinistra del rettangolo di gioco e in velocità batte gli avversari schiacciando il pallone quasi all’altezza della bandierina, portando lo score sul 5 a 3. La partita è molto combattuta su entrambi i fronti, ma le Fiamme sembrano avere una leggera supremazia sugli avversari. I minuti scorrono e le azioni si susseguono velocemente, fino al 35’ quando il Petrarca ha l’occasione di portarsi avanti nel, ma Marcato sbaglia dalla piazzola. Gli ultimi 8 minuti sono da brividi per i ragazzi di Presutti, con gli ospiti che premono sulla linea di meta cremisi. L’offensiva veneta si chiude con un ottimo recupero al volo di capitan Giovanni Massaro che permette alle Fiamme di uscire da una situazione potenzialmente pericolosa. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa in attacco.

Al rientro in campo le Fiamme iniziano a dettare legge fin da subito e dopo 3 minuti arriva la meta-capolavoro di Carlo Canna (oggi Man of the match) che scavalca gli avversari con un calcio, recupera il pallone e va a schiacciare sotto i pali. Con la trasformazione di Nicola Benetti il punteggio sale sul 12 a 3 per i padroni di casa. Ma gli ospiti non si abbattono e all’11’ accorciano le distanze dalla piazzola con Marcato: 12 a 6. A riportare gli avversari oltre il break ci pensa Nicola Benetti con un piazzato al 14’ minuto: 15 a 6. L’insidia però è dietro l’angolo: al 21’ l’arbitro Damasco estrae il cartellino giallo per Luca Mammana. Neanche il tempo di accomodarsi sulla panca dei cattivi per il seconda linea cremisi che il Petrarca mette a segno la zampata: approfittando della superiorità numerica, con un’azione di rolling maul, i veneti mettono a segno la meta che, dopo la trasformazione di Menniti-Ippolito, li porta a soli due punti dalle Fiamme: 15 a 13. Il XV della Polizia di Stato non tira i remi in barca e continua a costruire gioco costringendo gli avversari al fallo. Così dal piede di Nicola Benetti arrivano tre calci (26’, 32’ e 41’) che chiudono il match con il punteggio di 24 a 13. A tempo scaduto il mediano di mischia cremisi calcia il pallone in tribuna e il match si chiude con le Fiamme che conquistano quattro punti.

IL TABELLINO

Sabato 1 novembre 2015 ore 15.00
Caserma “S. Gelsomini”
III giornata Eccellenza 2014/15
Fiamme Oro Rugby
v Petrarca Padova 24-13 (5-3)

Marcatori:
PRIMO TEMPO: 11’ cp Menniti Ippolito (0-3), 15’ m. Bacchetti (5-3)
SECONDO TEMPO: 3’ m. Canna tr Benetti (12-3), 11’ cp Marcato (12-6), 14’ cp Benetti (15-6), m Zago tr Menniti Ippolito (15-13), 26’ cp Benetti (18-13), 32’ cp Benetti (21-13), 41’ cp Benetti (24-13)

Fiamme Oro Rugby: Barion, Marinaro (23’ pt Forcucci), Sapuppo, Massaro, Bacchetti, Canna, Benetti, Amenta (23’ st Balsemin), Favaro, Zitelli, Sutto, Cazzola F (12’ st Mammana), Ceglie (16’ st Di Stefano), Vicerè (23’ st Cerqua), Naka (12’ st Cocivera)
A disposizione non entrati:Calabrese, Gasparini
All. Pasquale Presutti

Petrarca Padova: Menniti-Ippolito, Woodhouse, Favaro, Bettin, Rossi, Marcato (18’ st Capraro), Su’A, Zago, Conforti (33’ pt Nostran temp. – 24’ st), Giusti, Trotta, Eru, Garfagnoli (18’ st Leso), Bigi, Zani (16’ st Vento – 31’ st Bellini)
A disposizione non entrati: Delfino, Artuso, Francescato
All. Andrea Moretti

Arbitro:Damasco (Napoli)
Cartellini gialli: 21’ st Mammana (FFOO)
Man of the match: Carlo Canna (FFOO)
Calciatori: FFOO: Benetti 5/6 (tr 1/2, cp 4/4) ; PETRARCA: Menniti-Ippolito 2/2 (tr 1/1, cp 1/1), Marcato 1/2 (cp 1/2)
Punti conquistati: Fiamme Oro Rugby 4, Petrarca Padova 0
Note: Spettatori ca. 600, giornata gradevole, Man of the match premiato dal presidente del Cnar Maurizio Bancini.

1 novembre 2014

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

3^ giornata di Eccellenza: sabato a Ponte Galeria il “quasi-derby” con il Petrarca

FFOOVPETR

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

PREVIEW 3^ GIORNATA ECCELLENZA
SABATO A PONTE GALERIA IL “QUASI DERBY” CON IL PETRARCA

Castagna: “È un match particolarmente sentito per tutti noi e potrebbe essere un punto di svolta per il nostro cammino in campionato. I pacchetti di mischia saranno fondamentali, come lo sarà anche la disciplina che, ultimamente, è stato il nostro tallone d’Achille”

Roma – Una sfida particolare quella che sabato prossimo sul campo della caserma “S. Gelsomini” attende il XV della Polizia di Stato. A Ponte Galeria, in occasione della terza giornata del Campionato nazionale di Eccellenza, arriverà il Petrarca Padova.

Sono tante le ragioni per le quali si tratta di una sorta di derby, ad iniziare dalle origini della squadra Cremisi nata proprio a Padova nel 1955 e che proprio nella città del Santo ha vinto ben cinque scudetti. Una sfida particolarmente sentita anche per l’allenatore delle Fiamme, Pasquale Presutti, che dei neri veneti è stato giocatore, allenatore e dirigente.

Le premesse per un bel match ci sono tutte: i padovani arrivano da due sconfitte consecutive in campionato che li relegano all’ottavo posto in classifica con due punti e da un’altra partita persa in casa nel Trofeo Eccellenza con il Mogliano domenica scorsa. Dunque il team di Moretti è ancora alla ricerca della prima vittoria nell’Eccellenza 2014/15 e sicuramente quello contro le Fiamme è un incontro che potrebbe dare ai veneti il via in campionato.

Discorso diverso per le Fiamme che con 5 punti occupano il quinto posto in classifica, reduci da una striscia di vittorie nel Trofeo Eccellenza che, oltre ad aver permesso ai Cremisi di raggiungere con una giornata di anticipo la semifinale dell’ex Coppa Italia, rappresentano sicuramente una buona iniezione di fiducia per il cammino in Campionato.

Lo scorso anno le Fiamme ebbero la meglio sui veneti nell’incontro casalingo con il punteggio finale di 28 a 15 e anche quello fu un match che segnò una svolta nel campionato dei Cremisi.

“È una partita che sentiamo molto per vari motivi – ha detto Alessandro Castagna, allenatore degli avanti delle Fiamme – Il Petrarca, nonostante la posizione occupata in classifica, è una grande squadra che si è particolarmente rafforzata quest’anno. Penso che le sue qualità indiscusse non tarderanno a manifestarsi. Il loro punto di forza è sicuramente nel pacchetto di mischia, ma hanno anche un’ottima linea dei trequarti, con un mediano di mischia che può fare la differenza. Per noi questo potrebbe essere un match chiave che, nel caso in cui facessimo risultato, potrebbe lanciarci a ridosso delle prime e creare un buon divario di punti con chi ci sta sotto nella classifica. Per noi sarà fondamentale la mischia: se riusciremo ad essere forti e solidi davanti potremo incanalare il match sui nostri binari. Ma dobbiamo stare attenti alla disciplina. Finora abbiamo preso una media di quasi due cartellini gialli a partita, un po’ troppi soprattutto in match come quello che andremo a giocare sabato: squadre come il Petrarca sono maestre nell’approfittare dei momenti di debolezza degli avversari. Non dobbiamo permettergli di farlo”.

Coach Pasquale Presutti scioglierà la riserva sulla formazione anti-Petrarca solo venerdì dopo l’allenamento di rifinitura.

Arbitrerà il match, con inizio alle ore 15, il fischietto partenopeo Carlo Damasco.

 

I convocati

Avanti: Amenta, Balsemin, Cazzola A., Cazzola F., Ceglie, Cerqua, Cocivera, Di Stefano, Favaro, Gentili, Mammana, Marazzi, Naka, Sutto, Vicerè, Zitelli

Trequarti: Bacchetti, Barion, Benetti, Calabrese, Canna, Forcucci, Gasparini, Marinaro, Massaro, Sapuppo, Valcastelli

 

31 ottobre 2014

 

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

2^ Trofeo Eccellenza. Con otto mete segnate a L’Aquila le Fiamme si assicurano la semifinale del torneo

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

2^ GIORNATA TROFEO ECCELLENZA
BATTUTA L’AQUILA 53 A 14: PER LE FIAMME SI APRONO LE PORTE
DELLA SEMIFINALE DEL TROFEO

IMG_2722SEL (1)

Il capitano delle Fiamme Oro, Giovanni Massaro (ph. Paolo Cerino)

Presutti: “Abbiamo saputo mantenere alta la concentrazione anche a risultato oramai acquisito. Ora dovremo mettere la stessa attenzione nelle prossime partite di campionato, a cominciare da quella di sabato prossimo con il Petrarca”

IL COMMENTO
Roma – Con otto mete le Fiamme regolano la pratica L’Aquila e raggiungono la certezza matematica di disputare la semifinale del Trofeo Eccellenza.

Oggi, sul sintetico della caserma “S. Gelsomini”, i ragazzi di Pasquale Presutti hanno dato dimostrazione di maturità mettendo subito al sicuro il risultato. Le otto mete segnate la dicono lunga sull’andamento di un match che, fin dai primi minuti, non è mai stato in discussione. Il pacchetto di mischia cremisi ha letteralmente dominato su quello neroverde, con la prima linea delle Fiamme sugli scudi e dalla quale sono scaturite ben quattro delle otto mete messe a segno oggi.

“Abbiamo giocato un buon match – ha detto il coach delle Fiamme Pasquale Presutti – e nonostante il punteggio fosse acquisito da tempo abbiamo comunque tenuto alta la concentrazione. È una buona iniezione di fiducia in vista delle partite che andremo a giocare in campionato, a partire da quella contro il Petrarca sabato prossimo”.

LA CRONACA
Lo score si sblocca dopo tre minuti con Carlo Canna che mette a segno i primi tre punti dalla piazzola: 3-0. Il vento, che oggi ha soffiato forte sul campo di Ponte Galeria, non rende la vita facile ai calciatori delle due squadre; infatti l’estremo aquilano Simone Matzeu fallisce per tre volte, nel giro di quattro minuti, il calcio che potrebbe portare i due team in parità. Al 13’ Alessio Ceglie, su azione susseguente ad una touche, si impossessa del pallone e va in meta: 8-0. Al 23’ arriva la seconda meta per i cremisi, rimasti nel frattempo in 14 per il giallo ad Alessio Ceglie, con un’azione fotocopia della prima, ma stavolta a segnare altri cinque punti sul tabellino è Fabio Cocivera: 13 a 0. Il pack delle Fiamme mostra tutta la sua superiorità e al 30’ è ancora un uomo di prima linea ad andare in meta, ma con un’azione degna di un’ala: Giuseppe Cerqua si invola sul lato destro del campo e, resistendo ai tentativi di placcaggio degli avversari, schiaccia oltre la linea e fa 18 a 0. Sei minuti dopo, al 36’, Alessio Ceglie assicura il bonus offensivo alle Fiamme segnando la quarta meta, sempre su azione susseguente ad una touche: 25 a 0 dopo la trasformazione di Carlo Canna. Sullo scadere del tempo, al 40’ arriva la reazione degli abruzzesi con Alessio Mattoccia che sfugge alla difesa dei padroni di casa e segna i primi punti per L’Aquila. La trasformazione di Simone Matzeu manda le squadre al riposo sul 25 a 7.

Passano solamente due minuti dall’inizio del secondo tempo che il capitano cremisi, Giovanni Massaro (oggi man of the match), riesce a trovare un buco al centro tra le maglie avversarie e schiaccia la quinta meta: 32 a 7, dopo la trasformazione di Canna. Pasquale Presutti decide di dare un po’ di riposo ai suoi ragazzi in campo e dà il via alla girandola delle sostituzioni. Nel frattempo L’Aquila reagisce e preme i padroni di casa nella propria metà campo. Una pressione che dà i suoi frutti al 17’, quando Nicola Rettagliata mette a segno la seconda meta neroverde. La trasformazione di Marco Ferrini porta le squadre sul 32 a 14. Ma le Fiamme non ci stanno e al 25’ arriva la meta di punizione assegnata dall’arbitro Meconi. Benetti trasforma e le Fiamme fanno 39 a 14. Ma non è finita, c’è ancora tempo per altre due mete che arrivano al 31’, con Andrea Bacchetti (autore anche della trasformazione) dopo una splendida azione iniziata da un calcetto a seguire di Nicola Benetti per Giovanni Massaro, e con Matteo Gasparini che al 35’ mette il sigillo finale sul match con l’ottava meta, della cui trasformazione si incarica lo stesso Gasparini. Il signor Meconi dice che può bastare e chiude l’incontro sul 53 a 14.

IL TABELLINO

Sabato 25 ottobre 2014 ore 15.00
Caserma “S. Gelsomini”
II giornata Trofeo Eccellenza 2014/15
Fiamme Oro Rugby
v L’Aquila Rugby Club 53-14 (25-7)

Marcatori:
PRIMO TEMPO: 2’ cp Canna (3-0)13’ m Ceglie (8-0); 23’ m Cocivera (13-0); 30’ m Cerqua (18-0); 36’ m Ceglie tr Canna (25-0); 40’ m Mattoccia tr Matzeu (25-7)

SECONDO TEMPO: 2’ m Massaro tr Canna (32-7); 17’ m Rettagliata tr Ferrini (32-14); 25’ meta di punizione FFOO tr. Benetti (39-14); 31’ m Bacchetti tr Bacchetti (46-14); 35’ m Gasparini tr Gasparini (53-14).

Fiamme Oro Rugby: Barion (1’ st Sapuppo), Andreucci, Di Massimo, Massaro, Bacchetti, Canna (3’ st Benetti), Calabrese (15’ st Gasparini), Balsemin, Favaro (9’ st Perrone), Zitelli (1’ st Duca), Mammana, Cazzola, Ceglie (20’ st Pettinari), Cerqua (15’ st Lombardo), Cocivera (1’ st Naka)
All. Pasquale Presutti

L’Aquila Rugby Club: Matzeu (15’ st Palmisano), Ferrini, Mattoccia, Panetti, Crotti (26’ st Ciofari), Forte, Leone (26’ st Carnicelli), Ceccarelli (1’ st Catelan), Di Cicco, Gorla, Cialone, Flammini (10’ st Caila), Subrizi (1’ st Iovenitti, 26’ st Di Roberto), Cocchiaro (1’ st Rettagliata), Di Roberto (1’ st Milani)
All. Massimo Di Marco

Arbitro sig. Meconi (Roma)
Cartellini gialli: Ceglie (FFOO) 15’ pt; Crotti (AQ) 22’ pt; Cocchiaro (AQ) 38’ pt;
Man of the match: Massaro (FFOO)
Calciatori: FFOO : Canna 3/7 (cp 1/2, tr 2/5), Gasparini 1/1 (tr 1/1), Benetti 1/1 (tr 1/1), Bacchetti 1/1 (tr 1/1) ; L’AQUILA : Matzeu 1/5 (cp 0/4, tr 1/1), Ferrini 1/1 (tr 1/1)
Punti conquistati: Fiamme Oro Rugby 5, L’Aquila Rugby Club 0
Note: Spettatori 250 ca, temperatura 20°, campo in perfette condizioni

25 ottobre 2014

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

Trofeo Eccellenza 2^ giornata: la formazione delle Fiamme per il match con L’Aquila

FFOOVAQ

PREVIEW 2^ GIORNATA TROFEO ECCELLENZA
LA FORMAZIONE DELLE FIAMME PER IL MATCH CON L’AQUILA

Raineri: “Non posso negare di aver lasciato a L’Aquila una parte del mio cuore e per questo non vedo l’ora che l’arbitro fischi l’inizio per potermi concentrare solo sul match. Ora sono un tecnico delle Fiamme e ci tengo a vincere questa partita, anche perché siamo i detentori del Trofeo Eccellenza e abbiamo il dovere di difendere il nostro titolo”.

Roma – Secondo impegno nel Trofeo Eccellenza per le Fiamme che sabato scorso hanno messo una seria ipoteca sul superamento del turno strappando quattro punti preziosi sul campo della Lazio.

Sabato 25 ottobre alle 15 il team della Polizia di Stato affronterà L’Aquila sul sintetico della caserma “S. Gelsomini” e sarà anche questa un’occasione per i tecnici cremisi di testare sul campo giocatori meno impiegati durante il campionato, ma senza stravolgere l’impianto della squadra.

Quella contro gli abruzzesi sarà anche un match dai significati profondi per il neo tecnico degli avanti delle Fiamme , Nanni Raineri, che proprio con L’Aquila nella passata stagione conquistò la promozione nella massima serie e che per la prima volta incontra da avversario la sua ex squadra in un match ufficiale: “Non vedo l’ora che l’arbitro fischi l’inizio della partita, così avrò tempo per pensare solo al match e lasciare da parte l’emozione che ho dentro da giorni – ha detto Nanni Raineri – Sarebbe stupido negare che a L’Aquila io abbia lasciato una parte del mio cuore e che io provi sentimenti che vanno al di là dello sport, ma bisogna guardare avanti e oggi io sono un tecnico delle Fiamme Oro e voglio vincere questa partita. Conosco bene i giocatori che affronteremo domani e, come noi, penso che anche il loro tecnico darà spazio a chi in campionato ha giocato meno. Questo non vuol dire che dobbiamo abbassare la guardia, anche perché i neroverdi hanno dimostrato di essere una squadra solida. Ma siamo i detentori di questo Trofeo, ci teniamo a difenderlo e a fare bella figura”.

Fischio d’inizio previsto per le 15 sul campo di Ponte Galeria. A dirigere il match sarà il signor Meconi di Roma

La probabile formazione
Barion, Andreucci,  Massaro (cap),Di Massimo, Bacchetti, Canna, Calabrese, Zitelli, Favaro, Mammana, Cazzola F., Ceglie, Cerqua, Cocivera
A disposizione: Naka, Lombardo, Pettinari, Perrone, Duca, Benetti, Gasparini, Sapuppo

24 ottobre 2014

CristianoMorabito – ResponsabileUfficio StampaFiammeOroRugby

CRONACA DI UNA GIORNATA SPECIALE

2Scampia estrema periferia nord di Napoli. La quinta tappa dell’evento “Sosteniamo la sicurezza, arriviamo insieme alla meta“, organizzato dal Servizio Polizia Ferroviaria in collaborazione con l’Associazione Nazionale per la Sicurezza nelle Ferrovie e la Federazione italiana rugby si è svolto oggi nella piazza intitolata a Giovanni Paolo II (già piazza Grandi Eventi). Un quartiere tristemente famoso quello di Scampia.  A far da quinta alla  piazza  le case popolari delle Vele: qui la vita non è facile.
In un quartiere costruito tra il 1970 ed il 1990 e che con circa 41000 abitanti è il più popoloso  della città, dove la criminalità è una costante che scandisce le ore del giorno e della notte. Reati che vanno dallo spaccio al furto, dalla rapina all’omicidio e azioni che hanno reso la zona famigerata. Qui sono stati ambientati anche romanzi e film, tra tutti “Gomorra”  di Matteo Garrone basato sul best seller di Roberto Saviano.
Essere giovani qui non è facile e lo sport può essere un’ancora di salvezza.
Tanti ragazzi sognano di diventare qualcuno e soprattutto sperano di non rimanere soli!
Oggi, però,  la manifestazione, che ha toccato altre città italiane da nord a sud, ha acceso una luce su questa piazza che ha scaldato il cuore di noi tutti.

Dalle 10 del mattino  oltre 700, tra bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, si sono dati appuntamento per parlare di sicurezza, sui treni e nelle stazioni, ma anche per avvicinarsi alla palla ovale.
Gli atleti delle Fiamme Oro Rugby, presenti con il direttore sportivo  Claudio Gaudiello gli allenatori del Settore giovanile Massimiliano Bizzozero,  Alberto Altigieri,  Fabio Baldini,  Marco Suaria e gli atleti della prima squadra Luca Falsaperla e Riccardo Della Rossa, insieme ai giocatori dello Scampia Rugby, si sono messi a disposizione dei piccoli ospiti.
Mentre tra gli stand venivano date informazioni sulla sicurezza in ambito ferroviario, nei mini campi da rugby allestiti per l’occasione tutti si cimentavano nei “fondamentali”: calci piazzati, mete e passaggi.
Nel frattempo dal palco i deejay con la loro musica coinvolgevano tutti, mentre sul maxi schermo scorrevano le immagini delle giornate svoltesi nelle altre città nei mesi scorsi.
Durante la manifestazione la gradita visita del Questore di Napoli Guido Marino e del suo staff. I vertici della polizia partenopea si sono a lungo trattenuti con gli organizzatori e con le persone presenti.

20141023_104949

La visita del Questore di Napoli

20141023_092028

Le Fiamme Oro Rugby con il personale della Polizia Ferroviaria di NapoliUna giornata meravigliosa conclusasi con la foto di gruppo.

4

Piazzato tra i pali

111

Proviamoci insieme

Lo Stato  ha portato oggi un po’ di speranza ai giovani che formeranno la società del domani.
Lasciando la piazza al termine della manifestazione mi volto un’ultima volta verso le Vele…un vento nuovo sembra muoverle. ..un vento di speranza…

Napoli Scampia Italia 23 ottobre 2014

Massimo Maurotto Ufficio Stampa Settore Giovanile

 

A Scampia il “Villaggio del rugby” con le Fiamme Oro

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

A SCAMPIA IL VILLAGGIO DEL RUGBY CON LE FIAMME ORO

foto (1)

foto Paolo Cerino

Roma – Giovedì 23 ottobre, dalle 10,00 alle 14,00, gli atleti delle Fiamme Oro Rugby saranno a Napoli, per partecipare alla campagna “Fai un passo indietro per andare avanti. Sosteniamo la sicurezza. Andiamo insieme alla meta”.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Servizio Polizia Ferroviaria, Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e Federazione Italiana Rugby, con un protocollo d’intesa siglato lo scorso gennaio, allo scopo di diffondere, in particolare tra i più giovani, la cultura della sicurezza e del rispetto delle regole sui treni e nelle stazioni ferroviarie.

La campagna che nel corso degli ultimi mesi ha avuto come scenario le piazze di molte città italiane, coinvolgendo numerosi bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori, stavolta farà tappa nel quartiere di Scampia in piazza dei Grandi Eventi, dove gli atleti cremisi intratterranno i ragazzi sui campi da gioco che saranno allestiti per l’occasione nel “Villaggio del rugby”.

21 ottobre 2014

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio Stampa Fiamme Oro Rugby

Slideshow

Campionato Eccellenza 2014/2015

Prossimo incontro

Rugby San DonàFiamme Oro Rugby

6. Giornata

29-11-14, 15:00

Campionato Eccellenza 2014/2015

Ultimo incontro

Campionato Eccellenza 2014/2015

Classifica

Pos   Squadra G. Pti
1 Cammi Calvisano 5 21
2 Rugby Rovigo Delta 5 19
3 Marchiol Mogliano 5 17
3 Rugby Viadana 5 18
5 Fiamme Oro Rugby 5 15
6 Petrarca Padova 5 11
7 Rugby San Donà 5 11
8 Lazio Rugby 1927 5 9
9 I Cavalieri Prato 5 0
10 L'Aquila Rugby Club 5 0