(ph. Fotosportit)

Roma – Si aggiunge un altro importante, prestigioso tassello alla rosa delle Fiamme per la stagione 2017-18: Simone Favaro vestirà la maglia cremisi nel prossimo Campionato di Eccellenza.

Il flanker trevigiano proveniente dai Glasgow Warriors, negli scorsi giorni ha accettato la proposta del club cremisi e sarà a disposizione di coach Gianluca Guidi dal prossimo 21 agosto, giorno in cui le Fiamme si troveranno a Ponte Galeria dopo aver effettuato una settimana di ritiro presso la Scuola allievi agenti di Spoleto e altri sette giorni di riposo

Azzurro numero 609, 33 caps all’attivo in Nazionale, di cui uno da capitano nella sfida contro Tonga nel Cariparma test match del novembre scorso, Simone Favaro è un placcatore coraggioso e atleticamente dotato. Nato nel 1988 (184 cm X 102 kg) è cresciuto nel Treviso, ha fatto parte del primo gruppo di atleti formatisi all’alto livello presso l’Accademia Federale di Tirrenia, e ha giocato nel Rovigo (2008/2009), nel Rugby Parma la stagione successiva e, con l’approdo in PRO12, si è accasato prima agli Aironi, al Treviso e, infine, alla squadra scozzese dei Glasgow Warriors.

«Siamo molto felici che Simone abbia sposato il nostro progetto – ha dichiarato il Direttore Sportivo, Claudio Gaudiello – Sulle sue qualità tecniche non credo ci sia da aggiungere nulla, basti solo ricordare l’ultima vittoria dell’Italia sul Sudafrica a novembre dove è stato il vero e proprio trascinatore degli Azzurri. Lo abbiamo incontrato insieme al Presidente Armando Forgione qualche settimana fa ed è davvero bastato veramente poco per capire che dietro ad un fortissimo giocatore ci fosse anche una persona con dei valori importanti. È riuscito a stupirci quando ci ha detto che avrebbe scelto le Fiamme Oro, non solo perché crede nel progetto tecnico, ma soprattutto perché nel suo futuro, quando smetterà di giocare a rugby, vede la divisa della Polizia di Stato; infatti, si aggregherà alla squadra come “esterno” e parteciperà al prossimo concorso previsto per l’arruolamento. Siamo convinti che sarà un esempio da seguire per tutti sia in campo che fuori: le sue doti di leadership sono indiscutibili».

5 agosto 2017

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Lascia un commento